Cammino di Santa Giulia – T001 – Livorno – Guasticce

(1)
  • Author: Carlo Picchietti
  • Created: Maggio 30, 2020 11:11 pm
  • Updated: Dicembre 4, 2020 10:20 pm
Route type: Cammino a piedi
Difficulty grade: Pianeggiante
  • Distanza 13.81 km
  • Tempo 3 h 30 min
  • Velocità 4.0 km/h
  • Altitud. minima 1 m
  • Quota Max 76 m
  • Salita 203 m
  • Discesa 205 m

Copy the following HTML iframe code to your website:

  • Distance Instructions
Label

Cammino di Santa Giulia LIVORNO GUASTICCE

Analisi dei RischiGrafico_Rischio_T001_Cammino_Santa_Giulia

Descrizione

  • Rischio Nullo: Percentuale del Tracciato dell'itinerario libero.
  • Rischio Medio: Percentuale del Tracciato in cui le situazioni contestuali non richiedano particolari comportamenti.
    • Esempio: Attraversamento Stradale con strisce senza semaforo
    • Banchina stradale senza marciapiede.
  • Rischio Alto: Situazione contestuale che richiede un comportamento prudente.
    • Esempio: Attraversamento stradale senza strisce e semaforo.

Tappa giornaliera lungo il Cammino di Santa Giulia tratto Livorno Guasticce.

Cammino_Santa_Giulia_Grafico_ADS

Analisi della Tipologia Superficie della Traccia

Il grafico evidenzia il dato di superficie o ADS; attraverso un database geo-referenziato su piattaforma QGIS, si sviluppa il progetto denominato ADAS, questo strumento ha la finalità di organizzare un supporto informatico ambientale, registrando, sovrapponendo e filtrando tutti i dati rilevati dalle situazioni contestuali attraversate dal tracciato.

PER MAGGIORI INFO CONTATTACI 

  • Asfalto: Percentuale del Tracciato 46,12%.
  • Strada Bianca: Percentuale del Tracciato 39,62%.
  • Terra Battuta: Percentuale del Tracciato 12,21%.
  • Pavimentato: Percentuale del Tracciato 01,04%.
  • Legno: Percentuale del Tracciato 0,94%

Percorso con prevalenza di superficie asfaltata, questo perché, nel suo sviluppo, attraversa un ampio tratto cittadino.
Questa tipologia, così prevalente non determina un fattore negativo del gradimento nell'esperienza della percorrenza, anzi, nella maggior parte delle volte il tracciato, come in questo caso, non presenta rischi derivanti dai contesti urbani, può altresì beneficiare una serie di fattori positivi.

Percorso in tranquillità, permette di visitare e approfondire la storia della città di Livorno e le sue opere idrauliche in stile neo-classico. Consigliato, buon cammino e vivete in pieno l'itinerario.

Cammino di Santa Giulia LIVORNO GUASTICCE

La Tappa 001 del Cammino

Itinerario da Livorno a Gusticce, Tappa intermedia del Cammino di Santa Giulia la Livorno a Brescia lungo l'unione dei luoghi, le chiese e le Pievi dedicate alla santa. Sacramento e di Santa Giulia.

Il tracciato attraversa Livorno seguendo le opere dell'Architetto Pasquale Poccianti fino ad arrivare al Cisternino pian di Rota e proseguire percorrendo la tenuta di Bella-Vista Insuese a Guasticce.

Il Cammino di S. Giulia

Un itinerario evocativo di un fatto storico: la traslazione del corpus sanctae Iuliae voluta dagli ultimi regnanti longobardi, Desiderio e Ansa (756-774). Percorso spirituale e naturalistico di 467 km in 25 tappe, lungo tre regioni la Toscana, l’Emilia e Lombardia che collega i luoghi storici, cioè le chiese e le Pievi dedicate alla devozione a Santa Giulia, dove, in alcune di queste sono presenti le reliquie.

Itinerario Completo

Chiesa di Santa Giulia

Altitude: 5 m
Address: Via Santa Giulia, 1, 57123 Livorno LI, Italia

La chiesa di Santa Giulia è una chiesa di Livorno consacrata alla patrona della città. Il piccolo luogo di culto si erge di fianco al Duomo, a breve distanza da piazza Grande. Annessi alla chiesa si trovano l'oratorio di San Ranieri ed il Museo di Santa Giulia, dove sono conservati arredi sacri ed una tavola di scuola giottesca che raffigura l'omonima santa.
I lavori cominciarono il 22 maggio 1602 e si conclusero rapidamente; successivamente, nel 1696, l'area dell'attiguo cimitero fu trasformata in un oratorio dedicato a San Ranieri, patrono della diocesi pisana alla quale Livorno ancora apparteneva. Sull'area del cimitero sorgeva anche la cappella di Sant'Omobono, che però fu demolita nel 1786.

Guasticce

Altitude: 3 m
Address: Via Pietro Grocco

Guasticce è una frazione del comune italiano di Collesalvetti, nella provincia di Livorno, in Toscana.

L'abitato si trova a 3 m s.l.m., in prossimità delle rive del canale dello scolmatore dell'Arno, tra le frazioni di Stagno e Mortaiolo. Presso Guasticce scorre l'ultimo tratto del torrente Tora, che si getta poco dopo nello Scolmatore.

Cisternino di città

Altitude: 6 m
Address: Piazza Guerrazzi, 24, 57123 Livorno LI, Italia

Il Cisternino di città è un elegante edificio neoclassico costruito nella prima metà dell'Ottocento per soddisfare il fabbisogno idrico del centro di Livorno. È ubicato in via Grande, tra piazza Guerrazzi e piazza della Repubblica. La costruzione del Cisternino di città è legata al compimento dell'Acquedotto di Colognole, iniziato sul finire del Settecento per potenziare le risorse idriche di Livorno e dei suoi sobborghi. Nel 1809 Pasquale Poccianti assunse la direzione dei lavori dell'acquedotto e nel 1827 delineò le opere da farsi per il completamento del medesimo: alla relazione era allegato anche il progetto per un serbatoio da costruirsi nel centro della città, all'interno della cinta fortificata voluta dai Medici nel XVI secolo. Il progetto fu approvato nel 1837 ed i lavori vennero portati a compimento solo nel 1848.

Parterre Livorno

Altitude: 9 m
Address: Viale Giosuè Carducci, 29, 57122 Livorno LI, Italia

Il Parco Pertini, noto ancora con l'antico nome di Parterre, si trova sul viale Carducci a Livorno. Il Parterre venne realizzato su progetto e direzione dell'architetto Pasquale Poccianti, tra il 1830 ed il 1854 nei pressi del Cisternone. Nato come giardino pubblico fu uno dei primi, se non il primo in Europa, ad essere realizzato come tale. Tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento questo spazio continuò ad essere concepito, curato, come simbolo del "decoro" borghese di Livorno.

Stazione Livorno Centrale

Altitude: 16 m
Address: Piazza Dante, 58, 57124 Livorno LI, Italia

La stazione di Livorno Centrale è il principale scalo ferroviario della città, realizzato in sostituzione della più antica stazione di Livorno San Marco.

Casa Medicea

Altitude: 19 m
Address: Via del Limone, 32, 57121 Condotti Vecchi LI, Italia

Acquedotto Leopoldino Casa Medicea.

Bagnetti della Puzzolente

Altitude: 19 m
Address: Via di Grecale, 12, 57121 Livorno LI, Italia

I Bagnetti della Puzzolente si trovano a Livorno e legano il proprio nome al particolare toponimo del luogo, così chiamato per la presenza di maleodorante acqua di origine solfurea. Sono ciò che resta di una struttura termale del XIX secolo, che oggi versa in condizioni di estremo degrado. Realizzati per volontà della famiglia Bartolomei e in seguito passati ai Mimbelli, i Bagnetti rappresentano una delle ultime costruzioni di Pasquale Poccianti, uno dei più importanti architetti del neoclassicismo toscano e la cui fama è legata al completamento dell'Acquedotto Lorenese e alle cisterne di Livorno.

Acquedotto di Colognole

Altitude: 6 m
Address: V. Delle Sorgenti, 57121 Livorno LI, Italia

L'acquedotto di Colognole, detto anche Acquedotto Lorenese, è stato il principale rifornimento idrico della città di Livorno dal 1816 al 1912.

Fu avviato durante il granducato di Ferdinando III di Lorena, e la sua costruzione proseguì sotto la direzione di vari architetti, tra problematiche e ripensamenti, fino all'unificazione d'Italia. Sebbene l'opera sia stata inaugurata, ancora incompleta di tutte le infrastrutture, sotto il medesimo Ferdinando, un contributo significativo si ebbe durante il granducato di Leopoldo II, a cui l'opera viene talvolta impropriamente associata col nome di Acquedotto Leopoldino; risalgono infatti all'epoca di Leopoldo una serie di interventi, tra cui i grandi serbatoi per l'accumulo, la depurazione e la distribuzione delle acque ideati da Pasquale Poccianti, che rappresentano alcuni tra i più importanti episodi dell'architettura neoclassica in Toscana.

Pur essendo ancora parzialmente in funzione, diverse tratte dell'acquedotto versano oggi in condizioni di grave degrado a causa della scarsa manutenzione dei manufatti.

Bar Buffet da Aurelio

Altitude: 20 m
Address: Via delle Sorgenti, 429, 57121 Pian di Rota LI, Italia

Locale informale con gestione molto alla mano e simpatica. Ottima la carne e salumi degustati. Possibilità di cenare.

RANCH Vallelunga

Altitude: 20 m
Address: Unnamed Road, 57014 Collesalvetti LI, Italia

Maneggio RANCH Vallelunga Livorno, posto incantevole immerso nella natura.

Bed & Breakfast Guasticce

Altitude: 4 m
Address: SP555, 75, 57017 Guasticce LI, Italia

Aperto tutto l'anno, Affittacamere Guasticce dispone di camere singole e doppie, matrimoniali e appartamenti, dotate di tutti i confort e i servizi alberghieri. Le caratteristiche principali dell' Affittacamere Guasticce sono l'ospitalità e la familiarità infatti il cliente è completamente libero di rientrare a qualsiasi orario. Offriamo anche il trattamento bed and breakfast e pensione completa.

Bed & Breakfast Antonella

Altitude: 3 m
Address: Via don Luigi sturzo 25 Guasticce (Livorno vicino al porto di Livorno, vicino all'imbarco e ai traghetti Vicino a Pisa, Collesalvetti, Vicarello e Stagno comodo per visitare città di Siena, Pisa e Firenze, 57017 Guasticce LI, Italia

Bed & Breakfast Antonella Guasticce (Livorno), immerso nelle verdi colline Toscane.

Emilio Affittacamere

Altitude: 4 m
Address: Via Sabatino Lopez, 31, 57017 Guasticce LI, Italia

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cammino di Santa Giulia LIVORNO GUASTICCE

Analisi dei RischiGrafico_Rischio_T001_Cammino_Santa_Giulia

Descrizione

  • Rischio Nullo: Percentuale del Tracciato dell’itinerario libero.
  • Rischio Medio: Percentuale del Tracciato in cui le situazioni contestuali non richiedano particolari comportamenti.
    • Esempio: Attraversamento Stradale con strisce senza semaforo
    • Banchina stradale senza marciapiede.
  • Rischio Alto: Situazione contestuale che richiede un comportamento prudente.
    • Esempio: Attraversamento stradale senza strisce e semaforo.

Tappa giornaliera lungo il Cammino di Santa Giulia tratto Livorno Guasticce.

Cammino_Santa_Giulia_Grafico_ADS

Analisi della Tipologia Superficie della Traccia

Il grafico evidenzia il dato di superficie o ADS; attraverso un database geo-referenziato su piattaforma QGIS, si sviluppa il progetto denominato ADAS, questo strumento ha la finalità di organizzare un supporto informatico ambientale, registrando, sovrapponendo e filtrando tutti i dati rilevati dalle situazioni contestuali attraversate dal tracciato.

PER MAGGIORI INFO CONTATTACI 

  • Asfalto: Percentuale del Tracciato 46,12%.
  • Strada Bianca: Percentuale del Tracciato 39,62%.
  • Terra Battuta: Percentuale del Tracciato 12,21%.
  • Pavimentato: Percentuale del Tracciato 01,04%.
  • Legno: Percentuale del Tracciato 0,94%

Percorso con prevalenza di superficie asfaltata, questo perché, nel suo sviluppo, attraversa un ampio tratto cittadino.
Questa tipologia, così prevalente non determina un fattore negativo del gradimento nell’esperienza della percorrenza, anzi, nella maggior parte delle volte il tracciato, come in questo caso, non presenta rischi derivanti dai contesti urbani, può altresì beneficiare una serie di fattori positivi.

Percorso in tranquillità, permette di visitare e approfondire la storia della città di Livorno e le sue opere idrauliche in stile neo-classico. Consigliato, buon cammino e vivete in pieno l’itinerario.

Cammino di Santa Giulia LIVORNO GUASTICCE

La Tappa 001 del Cammino

Itinerario da Livorno a Gusticce, Tappa intermedia del Cammino di Santa Giulia la Livorno a Brescia lungo l’unione dei luoghi, le chiese e le Pievi dedicate alla santa. Sacramento e di Santa Giulia.

Il tracciato attraversa Livorno seguendo le opere dell’Architetto Pasquale Poccianti fino ad arrivare al Cisternino pian di Rota e proseguire percorrendo la tenuta di Bella-Vista Insuese a Guasticce.

Il Cammino di S. Giulia

Un itinerario evocativo di un fatto storico: la traslazione del corpus sanctae Iuliae voluta dagli ultimi regnanti longobardi, Desiderio e Ansa (756-774). Percorso spirituale e naturalistico di 467 km in 25 tappe, lungo tre regioni la Toscana, l’Emilia e Lombardia che collega i luoghi storici, cioè le chiese e le Pievi dedicate alla devozione a Santa Giulia, dove, in alcune di queste sono presenti le reliquie.

Itinerario Completo